PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

23/10/17

RASSEGNA - "Santa Sofia in Santa Sofia", fra gli ospiti Mariano Rigillo per la "Lectura Dantis"

Ciclo di conferenze e di concerti d'autore per la rassegna che parte il 29 ottobre

di Maria Ricca

BENEVENTO - Sarà  la presenza di Mariano Rigillo, con Anna Teresa Rossini, domenica 19 novembre alle 19, nella Chiesa di Santa Sofia, l’appuntamento di punta della rassegna “Santa Sofia in Santa Sofia”, presentata questa mattina a Palazzo Mosti. Gli eventi si svolgeranno nella Chiesa longobarda, e poi in San Vittorino, al Museo del Sannio, e alla Biblioteca provinciale. Toccherà all’attore partenopeo la “Lectura Dantis”, dopo la relazione sui “Due terremoti di Benevento: 989 e 1125”,  a cura di Marcello Rotili. Una lettura che, evolvendosi verso una vera e propria performance di carattere teatrale, offrirà tensione drammatica al tessuto poetico.  Alla presentazione di stamani sono intervenuti il  Direttore del Conservatorio Nicola Sala, Giuseppe Ilario, Il professore Emiliano Marchiso per l’Unifortunato,  Maria De Feo per la Prefettura, il sindaco Mastella, la presidente dell’associazione Amici dell’Accademia, Maria Buonaguro, il presidente onorario dell’Accademia Giovanni Cardona Albini, il presidente Salvatore Palladino, il consulente scientifico Marcello Rotili, il direttore artistico Marcella Parziale.  Gli spettacoli, che coinvolgeranno giovani musicisti del’Accademia, saranno tutti gratuiti e copriranno tutta la stagione dall’autunno alla primavera prossima.

Ecco il programma:

22/10/17

TEATRO - “Amore mio ti odio”: Sateriale e Mariani aprono la stagione al Cilindro Nero

di Emilio Spiniello

S. GIORGIO DEL SANNIO (BN) - “Amore mio ti odio”, con Angelo Sateriale e Claudia Mariani, è lo spettacolo che ha inaugurato la nuova stagione teatrale “Cilindro Nero” a San Giorgio del Sannio, organizzata dall’Associazione Cicolocchio, con la collaborazione di UnipolSai Subagenzia Gianluca Boniello e con il patrocinio del Comune. In scena una crisi di coppia, dove tutto non è come sembra o appare. Troviamo Alberto e Lisa, da 15 anni insieme. Lui è uno scrittore di romanzi polizieschi, che ama dipingere e “teorizzare”: questo almeno è ciò che dice lei al suo amato, il quale ha perso la memoria dopo uno strano incidente domestico. Alberto, sempre col pensiero di evadere da quella monotonia di coppia, chiede alla compagna di ricostruirgli la sua vita, visto che lui ha dimenticato tutto(?). Diffidenza e gelosia caratterizzano questo rapporto dove non mancano i colpi di scena. Lei lo descrive come “uomo geloso che nel contempo guarda le donne più giovani e che soffre di un complesso di inferiorità nei suoi riguardi per via delle diverse origini sociali”. Alberto invece, a poco poco, riprende la memoria e sa bene che quel fatidico “incidente domestico”, è andato diversamente. Infatti, era stata lei ubriaca, a tentare di ucciderlo con un ferro da stiro, nel mentre stava per lasciarlo, stufa di un rapporto che non andava più da tempo. “Amore mio ti odio” è il romanzo scritto ed adorato da lui, ma detestato da lei. In quel volume il nostro scrittore descrive la vita coniugale in maniera altamente negativa: un presagio del suo pensiero reale sull’amore. Lui spiega di aver utilizzato la finta o mezza amnesia per scoprire le motivazioni dell’odio di sua moglie nei suoi confronti, quindi ha mentito per giungere alla verità. Lisa aveva creato a parole l’uomo su misura, giustificando le sue azioni con la forte gelosia e la paura di perderlo. Un desiderio logorato che ha portato all’incrinarsi di un amore, che però c’è ed è ancora vivo. Ognuno dei due ha fatto il proprio gioco per far uscire l’altro allo scoperto. “Ti amo, malgrado tutto”, è la frase simbolo di una nuova fiamma d’amore, consapevoli dei difetti di entrambi. Prossimo appuntamento il 5 novembre prossimo, alle 18.00, con la commedia “Diamoci del tè”, con Alessandro Giova, Valerio De Angelis e Maria Elisa Barontini.



19/10/17

TEATRO - "GioVEDIAMOCi", il cabaret ed i personaggi dei "Villa PerBene" al Magnifico Visbaal

di Emilio Spiniello


Al Magnifico Visbaal Teatro di Benevento è iniziata la rassegna di cabaret “GioVediamoci”, curata da Giovanni Perfetto.

A calcare la scena per il primo appuntamento con le risate sono stati i “Villa PerBene”, il trio comico salernitano formato da Chicco Paglionico, Francesco d'Antonio e Andrea Monetti.

A presentare gli ospiti Giovanni Perfetto e Peppe Fonzo.
Apertura in musica, con la chitarra, attraverso le canzoni più note, storpiate miseramente.

Francesco D’Antonio ci ha raccontato le disavventure di un ragazzo come tanti, abituato alle attenzioni materne, fino a quando non abbandona il tetto familiare per costruirsi un futuro ed essere autonomo. Paglionico ha “interrotto” il collega per interpretare uno strambo uomo cilentano, tutto dialetto e lamentele per la dura vita del condominio.
E ancora le “mandrie” di famiglie, con papà e mariti annoiati o svogliati, a far spesa all’Ikea, fidandoci delle parole dette da Paglionico, il quale, oltre ad essere comico, è proprio un dipendente del noto marchio. Ha riproposto le domande impossibili e assurde dei clienti.A seguire Andrea Monetti, un sacerdote anticonvenzionale di provincia, con dei modi bruschi e violenti, da far invidia ai peggiori mafiosi.

18/10/17

LIBRI - Elisabetta De Sio e "Tra Le Mie Righe" del Grè, il 20 ottobre a Roma, per "Ho imparato a gestire la pioggia d'estate"

La Rassegna “Tra Le Mie Righe” (Teatro, Letteratura, Musica,Rime)da Nord a Sud, sbarca nella capitale. Venerdì 20 ottobre,alle ore 18.00, presso la Libreria “Mondadori Via Piave”, in via Piave n° 18, Roma, si terrà il terzo appuntamento della kermesse dedicato alla letteratura con la scrittrice partenopea Elisabetta De Sio (cugina dellenote sorelle De Sio: Giuliana e Teresa), che presenterà la sua ultima opera “Ho imparato a gestire la pioggia d’estate” (Europa Edizioni). La rassegna, sotto la direzione artistica di Rosa Leone, giornalista e presidente dell’Associazione ilGREcultura&comunicazionedi Benevento che la promuove sul territorio nazionale, con il coordinamento generale del vice presidente Gabriele Collarile, è patrocinata dalla prestigiosa Accademia d’Arte, Cultura & Società “Alfonso Grassi” di Salerno, dal Comune di Benevento, e dal Comune di Roma.

15/10/17

L'INCONTRO - Lo storico Mario Stranges all'Auser, per "La credulità popolare e le promesse elettorali"

Ancora una volta, giovedi scorso il Dr. Mario Stranges, socio dell'AUSER, ha tenuto desta l'attenzione dei numerosi presenti trattando una tematica di grandissimo interesse: "La credulità popolare e le promesse elettorali". In questa occasione, in veste di storico, ha spaziato in un'attenta e puntuale disamina di come, dal passato ad oggi, le promesse elettorali abbiano rappresentato e tuttora rappresentino uno strumento che i politici usano per accattivarsi consensi e simpatie da parte del corpo elettorale. Eppure dovremmo essere tutti avvezzi a tale tipologia di messaggio e quindi impermeabili alla pioggia di benefici e vantaggi che ci vengono, a cadenza regolare,fatti balenare o addirittura presentati come già disponibili per un miglioramento della qualità delle nostre vite.

TEATRO - Torna il "Magnifico Visbaal" , tra nostalgia e voglia di ripartire. "Fosco"- Peppe Fonzo fa il pieno di applausi

Il 19 ottobre arriva "GioVEDIAMOCi", il cabaret di Giovanni Perfetto, con i "Villa per Bene"


di Emilio Spiniello

BENEVENTO - È tornato il Magnifico Visbaal ed il suo teatro. A due anni dalla tremenda alluvione che fermò l’attività della compagnia di Peppe Fonzo, quest’ultimo riprende da dove era rimasto, in un luogo nuovo, la sede di via Fimbrio al rione Triggio. Ed è un tripudio di spettatori, oltre 70, ad applaudire l’attore beneventano nella sua produzione tanto apprezzata, “Fosco (storia de nu matto)”, accompagnato alla fisarmonica dal musicista Flavio Feleppa. È la storia dello scemo del villaggio, che fa ridere tutti. Pensa soltanto a lavorare, assieme al suo fidato asino pigrone, “u ciucciariello Peppino”.

11/10/17

L'INCONTRO - Il "GRE" per Elisabetta De Sio alla Mondadori Mooks di Napoli presenta "Ho imparato a gestire la pioggia d'estate"

Serata all’insegna  delle emozioni quella che ha visto ancora una volta protagonista la sensibile, simpatica, coinvolgente Elisabetta De Sio, docente e scrittrice, alla Mondadori Mooks, in Piazza Vanvitelli, a  Napoli. Si presentava, per il ciclo “Tra Le Mie Righe” (Teatro, Letteratura, Musica, Rime), da Nord a Sud”, secondo appuntamento della rassegna itinerante, il libro “Ho imparato a gestire la pioggia d’estate”, dell’autrice partenopea. Folto il pubblico che ha preso parte all’evento, organizzato dall’Associazione "il GRE cultura&comunicazione" di Benevento, sotto la direzione artistica della giornalista Rosa Leone, presidente della stessa associazione, che ha introdotto l’incontro. Coordinamento generale di Gabriele Collarile.  
Lo psicologo e psicoterapeuta Antonio Raia e  la prof.ssa Maria Ricca, giornalista e blogger di “Palcoscenico in Campania.it”, con  l’autrice, hanno illustrato e commentato i contenuti dell’opera della De Sio, letti, per alcuni passi significativi, dall’attore Claudio Lardo.  Il romanzo autobiografico sull'evolversi della malattia, che sconvolge la vita delle persone più care, e sulle emozioni che l’evento inatteso determina, come un’esplosione improvvisa, nell'esistenza di chi vi assiste impotente, tentando di dare un senso alla sofferenza, ha commosso e  coinvolto i presenti.

LA RECENSIONE 

di Maria Ricca

Le pagine della De Sio inducono sensazioni fra le più diverse. Su tutte fortissima la voglia di restare, di lasciarsi prendere, consapevolmente,   dall’universalità dei contenuti del romanzo, nella certezza che essi possano rappresentare un percorso di crescita emotiva molto forte, attraverso il racconto di un’esperienza che, sia pure a distanza, profondamente arricchisce. Un viaggio spirituale all’interno del sé, mediante una sorta di identificazione con la scrittrice che sceglie di lasciare le sponde note, per proiettarsi in un drammatico infinito, in una specie di  tunnel ad imbuto dal quale venir fuori vuol dire passare attraverso la nebbia della sofferenza, senza sconti.

08/10/17

L'EVENTO - "Opulentia-Festival" della cultura e del giornalismo: suggestive serate a Cervinara

di Marco D'Alessio

 Nei giorni 6 e 7 Ottobre nel comune di Cervinara si è svolta la III edizione de “Opulentia-Festival della cultura e del giornalismo”. Le due giornate hanno avuto momenti di discussione come l'incontro con l'autore Paolo Miggiano dove si è presentato il libro: “Atesta alta: una storia di resistenza alla camorra”, un dibattito con la giornalista Cristina Zagaria dove si è discusso del testo “Malanova” da cui è stato tratto una rappresentazione teatrale messa in scena nello stesso festival, nonché la presentazione di un nuovo prodotto editoriale “L'AltraFaccia” e la premiazione di diverse personalità caudine che si sono contraddistinte in diversi ambiti. A conclusione di ogni serata c'è stata una rappresentazione teatrale.

LA RASSEGNA – La rinascita del “Magnifico Visbaal”, in centro storico, fra teatro d’autore, danza, yoga e cabaret


Peppe Fonzo presenta alla stampa nuova sede e programma della rassegna, al via il  14 ottobre .

In scena anche Roberto Azzurro, applaudito con affetto dal pubblico in sala


di Maria Ricca

BENEVENTO - Dov’eravamo rimasti?
Riparte dalle proprie ceneri ideali, come un’araba fenice mai doma, il “Magnifico Visbaal”, dell’attore e regista Peppe Fonzo. E riparte dal cuore della città, da quel centro storico di Benevento, che ha un cuore antico e moderno insieme, nel quale riescono perfettamente a convivere tecnologia, wi-fi e botteghe artigiane, case diroccate ed ambienti splendidamente rinnovati, che strizzano l’occhio al passato, ma anche alle nuove tendenze in materia di arredo. 
E’ lontano, ma nemmeno troppo, quel maledetto 15 ottobre 2015,  giorno in cui si allagò, con l’alluvione,  la prima sede del “Magnifico”,  in zona Ponticelli, distruggendo arredi ed attrezzature,  e costringendo  la Compagnia a ripensare completamente al proprio percorso artistico. A ricominciare daccapo, dalle proprie uniche certezze: la voglia di non disperdere quanto fatto fino ad allora, nella  consapevolezza del proprio talento, e la necessità di rimettere in circolazione quelle energie creative che non accettavano di morire incolpevolmente, senza un perché. 
Sono stati ventiquattro mesi difficili, in cui Peppe Fonzo non ha mai smesso di sperare, ma soprattutto di darsi da fare, continuando a scrivere per il teatro e ad andare in scena, in città e fuori, in palcoscenici altri rispetto a quello cittadino, eppure in eventi prestigiosi e produttivi

29/09/17

LIBRI - "Tra le mie Righe" da Nord a Sud: il ciclo di incontri riparte dalla Mondadori di Napoli, con Elisabetta De Sio

di Gabriele Collarile
Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.
Tra Le Mie Righe da Nord a Sud è ideata, organizzata e diretta da me, con il coordinamento generale del dott. Gabriele Collarile, nonché vice presidente dell’Associazione ilGRE cultura&comunicazione di Benevento, che la promuove su tutto il territorio nazionale. La sua comunicazione è curata dall’Ufficio Stampa ilGRE.
Prossimo appuntamento è per Venerdì 6 Ottobre 2017, alle ore 18:00, a Napoli, presso la Mondadori Mooks, in Piazza Vanvitelli 10/A, al Vomero, per presentare il nuovo romanzo della scrittrice partenopea Elisabetta De Sio. “Ho imparato a gestire la pioggia d’estate” è il titolo di quest’opera letteraria, edita da Europa Edizioni, che sta riscuotendo grande successo già dalla sua prima presentazione al pubblico, in occasione del primo incontro della Rassegna Tra Le Mie Righe da Nord a Sud, tenutosi il 24 giugno nel caratteristico Spazio Culturale Il Bibliofilo di San Giorgio del Sannio, in provincia di Benevento.
Dunque, Venerdì 6 Ottobre p.v. saremo nella bellissima “Città del Sole”, Napoli, in una delle zone più eleganti del capoluogo: il Vomero, e in una delle più prestigiose location letterarie: la Mondadori Mooks.
Vi aspetto numerosissimi. Non mancate.
….e… terzo appuntamento, Venerdì 20 Ottobre 2017, nella capitale d’Italia ROMA, di cui non vi anticipo altro….
6 OTTOBRE - Riparte la Rassegna “Tra Le Mie Righe” (Teatro, Letteratura, Musica, Rime), da Nord a Sud, un ciclo di incontri culturali incentrati sulla scrittura creativa, giornalistica e digitale, legata ai temi della letteratura, del cinema, del teatro e della musica. Ogni appuntamento è contraddistinto dalla presentazione di un autore con la sua opera, dalla partecipazione di ospiti illustri e personaggi noti, e da momenti di condivisione di esperienze anche con il pubblico. Non mancano le Performance Art attinenti a queste forme di espressioni. Tra Le Mie Righe da Nord a Sud è ideata, organizzata e diretta dalla giornalista Rosa Leone, e presidente dell’Associazione ilGRE cultura&comunicazione di Benevento che la promuove su tutto il territorio nazionale, con il coordinamento generale di Gabriele Collarile, vice presidente dell’associazione. La comunicazione dell’evento è curata dall’Ufficio Stampa ilGRE.

24/09/17

MUSICA - Mario Romano quintet: omaggio a Padre Pio, nel segno del jazz

di Emilio Spiniello

Il freddo settembrino non ha fermato il pubblico di Pietrelcina per la serata jazz dedicata a Padre Pio. In piazza SS Annunziata il concerto evento del Mario Romano Quintet, il noto musicista jazz italo canadese accompagnato dalla sua valorosa squadra. Il pianista ha incantato con i propri successi ed arrangiamenti con il suo sound che davvero unisce i popoli. Ad introdurre la serata il padrone di casa, Enzo Palumbo, da anni organizzatore dell'evento "Una voce per Padre Pio". Presenza eccezionale quella dell'attrice Lina Sastri, la quale ha spiegato in poche battute cosa è e cosa rappresenta il genere jazz.

17/09/17

L'EVENTO - "Dalla Tecnica all'Arte", convegno sul canto, fra potenzialità e scienza promosso dal M° Maura Minicozzi

di Maria Ricca

BENEVENTO - “Insegnare canto vuol dire rendersi conto che esiste un approccio scientifico all’educazione della voce, per evitare problemi, c he non si riflettono solo nell’esecuzione canora, ma che si riversano poi anche nel parlato.” Così Maura Minicozzi, maestro, docente e direttrice della “Music & Song Academy” illustra il senso delle riflessioni, svoltesi nell’ambito del primo convegno promosso in città, all’Hotel Villa Traiano, sul Canto, “Dalla Tecnica all’Arte”.
Relatori qualificati, quali il  Foniatra Ugo Cesari, il Maestro Enzo Campagnoli, il Presidente di Area Sanremo Maurizio Caridi, , il Dottore Emanuele D'Onofrio, su moderazione della giornalista Barbara Ciarcia, e della stessa direttrice Minicozzi,  si sono confrontati sulla necessità di integrare le competenze scientifiche e quelle artistiche, per unire le conoscenze della fisiologia medica e della didattica del canto.

16/09/17

MUSICA - "Maxima Orchestra in show", omaggio ai classici e agli artisti del pop

di Emilio Spiniello

BENEVENTO - La musica in scena al Teatro Romano di Benevento. La “MaximaOrchestra in show”, con la sua musica pop ed internazionale, ha intrattenuto il pubblico beneventano. Uno spettacolo voluto e promosso dall’associazione “Club delle Idee L.U.D.I.” con il patrocinio del Comune di Benevento. Il M° Bruno Tassone ha diretto gli orchestrali in questo viaggio attraverso le note più amate.
Un omaggio sentito a grandi artisti, come: Sting, Burth Bacharach, Jamiroquai, Lucio Dalla, Eric Clapton, Pino Daniele, Lucio Battisti, Queen, James Brown, Antonio Vivaldi, Riccardo Cocciante, Steve Wonder e tanti altri grandi. L'ensemble, formato da oltre trenta musicisti, ha saputo concretizzare un mix suggestivo in cui l'arte dei suoni si è fusa con le melodie vocali dei cantanti, in un teatro dall’acustica straordinaria. Un programma strutturato in un modo preciso, con un programma per tutti e con l’obiettivo vincente di coinvolgere il pubblico presente. Due Special Guest hanno arricchito la serata: il cantante Mario Rosini e la lead vocalist Badrya Razem. Il presidente dell’orchestra, il dott.Paolo Tittozzi, si è detto entusiasta della scenografia naturale della esibizione.

06/09/17

CITTA' SPETTACOLO 2017 - Conferenza di chiusura, emerge la soddisfazione. Giordano riconfermato direttore artistico


di Emilio Spiniello

Nel Teatro San Vittorino del capoluogo, si è svolta la conferenza stampa di chiusura delle rassegne “Benevento Città Spettacolo” e “A Sud di nessun Nord”, tenutesi a Benevento dal 25 al 31 agosto. Oltre al direttore artistico della manifestazione, Renato Giordano, hanno partecipato il sindaco Clemente Mastella, l’assessore alla Cultura, Oberdan Picucci e l’assessore alle Attività Produttive, Luigi Ambrosone. Si è fatto un po’ il punto sulle manifestazioni, che, com’era facilmente prevedibile, hanno riempito le piazze cittadine con spettacoli, musica e concerti. Secondo l’assessore Picucci “gli eventi differenziati con offerta plurima hanno ottenuto un riscontro positivo da parte del pubblico. Un risultato anche superiore allo scorso anno che premia un format vincente”.
C’è stata un’attenzione anche a livello nazionale ed in città si è tornato a parlare di Città Spettacolo. Squadra vincente non si cambia”, ha proseguito l’esponente della Giunta di Palazzo Mosti.
Per Mastella “la cultura è soltanto popolare, essendo io gramsciano. Abbiamo realizzato, grazie alle preziose collaborazioni, un evento che non ha eguali nel Sud Italia. Sono orgoglioso sul piano dei numeri e dei contenuti”. Il primo cittadino ha inoltre rivelato che nel corso della tanto discussa “Cena in bianco” era presente anche il sottosegretario del Ministero per i Beni e le attività culturali e il turismo, Antimo Cesaro. Successivamente ha dato qualche dato sui compensi degli artisti più noti, come Di Capri ed Arbore. In ultimo ha risposto alle numerose critiche pervenute, a mezzo stampa e social, anche sul lato amministrativo della sua gestione politica.

01/09/17

BN CITTA' SPETTACOLO 2017, in chiusura - "Cena in bianco" partecipatissima: fra dibattiti e polemiche, vince la voglia di "esserci"




di Maria Ricca

Che sia stata curiosità o la semplice voglia di ritrovarsi intorno ad un insolito “desco”, in una splendida serata di fine estate,  per dire “c’ero anch’io”, con tanto di “selfie” ad uso “social”, è innegabile sottolineare che di grande successo popolare si sia trattato. “Città Spettacolo” - “A Sud di nessun Nord”, chiusa ieri dall’ affollatissima “unconventional white dinner”, ha animato sei serate più una, incontrando l’attenzione della città, nel bene e nel male, ma intercettando, questo è certo,  la voglia di divertirsi di fine estate, comune a tutti.
Al di là degli artisti coinvolti, della bontà delle proposte, alcune peraltro davvero interessanti, si pensi, ad esempio, a  “Lampedusa”, con Sergio Troiano, ad “Esperanto” di Michele Cosentini, all'evento dedicato a Pertini, passando per la “Callas” di Debora Caprioglio e per il concerto di Fabrizio Moro, fino ai dibattiti con Monsignor Paglia, il giudice Melita Cavallo, e lo scrittore Maurizio De Giovanni, e agli interventi degli artisti del territorio, Donatella Loffredo, Maura Minicozzi, il Laboratorio Ademas, Saveria Cotroneo, che hanno data squisita prova di sé, su tutto ha vinto la partecipazione, la voglia di esserci comunque,  a cui, consapevolmente, diciamolo, nessuno ha voluto sottrarsi.