PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

07/04/14

BENEVENTO - Matilde Domestico, al Liceo Artistico, per "Lavori in Corso" : workshop sul percorso sensoriale e tattile

Al via oggi, 7 aprile,  il workshop dell’artista Matilde Domestico con i ragazzi  del Liceo Artistico di Benevento, per il  progetto "Lavori in corso", organizzato dalla Cooperativa Spes in collaborazione con l'Asia di Benevento e con Incas Caffè.
“In questa tre giorni – ha dichiarato l’artista – lavoreremo con le tazzine da caffè  attraverso un percorso sensoriale e tattile riguardo l’utilizzo di oggetti di uso comune come  e guideremo i ragazzi alla realizzazione di installazioni finalizzando il  percorso ad  una performance finale”.
La performance, che è aperta al pubblico e alla stampa,  si terrà mercoledì 9 aprile a partire dalle 10.00, presso il Liceo Artistico di Benevento
Matilde Domestico, vive e lavora a Torino. Inizia il suo percorso artistico negli anni Novanta, utilizzando un linguaggio espressivo che concretamente si converte nella scelta della tazza come segno, strumento eletto a costruire infinite combinazioni seriali e come oggetto capace di essere un veicolo di comunicazione stabile in un mondo in continuo divenire.
Non a caso l’uso stesso della ceramica ci riporta a un tempo remoto in cui l’uomo, artefice di se stesso e della sua fortuna, ha individuato in essa un mezzo attraverso il quale affermarsi ed evolversi.
..."L'unione della antichissima forma/funzione nelle tazze nelle opere di Matilde Domestico viene spezzata, dislocata in un contesto insolito, precario nella sua instabilità....". (Mirella Bandini).
Il fragile materiale di uso quotidiano, che l’artista preleva con forza e ironia per estraniarlo dalla sua dimensione consueta, si connota di altri significati che rientrano nel solco tracciato dalle Avanguardie Storiche, attente alla poetica dell’oggetto.
La tazza rappresenta il punto di partenza, colei che parla delle relazioni umane, della quotidianità con un sguardo attento agli aspetti, gesti abituali, riti che scandiscono il tempo delle giornate.
Fondamentale la relazione che l’artista ha stabilito nel tempo con l’Industria Porcellane I.P.A. di Usmate (MB), azienda italiana produttrice di candide e levigate tazze di porcellana, che da sempre partecipa e sostiene la realizzazione delle opere.