PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

21/05/14

ATRIPALDA (AV) - Fiera del Libro, da giovedì 22 a domenica 25 maggio, tra letteratura, poesia, pittura e filosofia

Donatella De Bartolomeis, editore de "Il Papavero"
Poche ore e per quattro giorni consecutivi alla Dogana dei Grani sarà in scena la cultura intesa nel senso pieno e ampio della parola. Letteratura, poesia, pittura, filosofia, temi sociali tutti in un unico appuntamento: la V edizione della Fiera del Libro in programma da giovedì 22 a domenica 25 maggio. Alle 9,30 l’inaugurazione e i saluti istituzionali con il sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo, l’assessore alla Cultura Raffaele Barbarisi e Costantino Giordano vice sindaco di Monteforte Irpino. A seguire, il primo appuntamento con l’arte a cura Alfonso Santosuosso di Alpadesa con “Ricostruire le opere del passato”. Protagoniste indiscusse nell’intera mattinata le scolaresche che avranno modo di seguire anche l’interessante dibattito sulla “Tutela e valorizzazione dell’arte, della natura e del paesaggio” con Raffaele Troncone capo delegazione FAI di Avellino e Pasquale Matarazzo della Regione Campania settore Ambiente, “Bidibì accompagnerà i bambini nel magico mondo dell’arte e della natura. Modera l’Editore de Il Papavero Donatella De Bartolomeis. Ed ancora. Sempre in materia d’ambiente Alfredo Trocciola, direttore medico scientifico R.D. srl parlerà di “Inquinamento elettromagnetico – Il nemico invisibile”. A chiudere la mattinata la presentazione del libro di Marco Di Donato “I Misteri del Goleto” che esporrà la sua interessantissima ricerca storica su uno dei monumenti più belli dell’Irpinia tra cristianità, ordini cavallereschi e riti pagani.
Si riprende il pomeriggio con temi di grande interesse sociale. Alle 16 la presentazione del libro di Pierluigi Vergineo “La Malasorte – Storie dal carcere”: un libro denuncia; una raccolta di storie vere, tutte comprovate da inchieste giudiziarie e che mette sotto la lente d’ingrandimento la grave situazione degli istituti di pena, il traffico di droga, gli errori giudiziari, il malaffare nella sanità pubblica, gli immigrati, la camorra e le istituzioni e soprattutto lo sversamento illegale di rifiuti altamente tossici nelle province del Sannio e dell’Irpinia filoni dell’inchiesta Chernobyl e Madre Terra. L’autore sarà affiancato dalla redattrice di Sannio Report Anna Maria Pedicini. Modera il dibattito la giornalista Jenny Capozzi.  
Di alto interesse anche il convegno a seguire, in scaletta alle ore 18: “In cucina contro il cancro. Cento ricette per aiutare a contrastarlo”; ospite d’onore Cesare Gridelli (dottore e oncologo di fama mondiale). Interverrà Paolo Barrale Chef di Marennà Feudi San Gregorio. Modera Ottavio Lucarelli, presidente Ordine Giornalisti della Campania. Tra i due interventi, entrambi dai delicatissimi temi di alto interesse sociale, un “Reading di poesia e letture” e Perle di bellezza di Nunzia Napolitano a cura dell'assessore alla Cultura di Mercogliano “Evitare interventi estetici grazie a un buon maquillage”.
Una manifestazione che è diventata un punto di riferimento nel panorama culturale nazionale e che ospita scrittori e artisti provenienti da tutta Italia, diventata anche un momento di confronto e crescita per le scuole elementari, medie e superiori della provincia. Il tutto, grazie al lavoro degli organizzatori: Donatella De Bartolomeis della Casa Editrice Il Papavero Marketing d’autore e Ciro De Pasquale direttore di  Abellinum.
L’evento ha avuto il patrocinio, non oneroso, della Regione Campania, della Soprintendenza ai Beni archeologici delle province di Salerno e Avellino, dell’Ordine regionale dei Giornalisti della Campania e dei Comuni di Atripalda, Manocalzati e Monteforte Irpino.

E questo è solo l’inizio in attesa di altre personalità del calibro di Aldo Masullo (filosofo napoletano di fama internazionale), Sergio Zavoli (giornalista, senatore a vita e storico Presidente della Rai), Corrado Taranto (attore teatrale figlio e nipote d’arte) e Gianni Mauro (fondatore del gruppo i Pandemonium, autore di testi per Gigi Proietti e compositore di diverse sigle di fiction televisive).