PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

26/01/15

TELESE T. (BN) - Mercoledì 18 gennaio, alla Fondazione Romano si presenta "In controluce", del fotografo Enzo Pellegrini


Mercoledì 28 gennaio, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), accoglie il fotografo Enzo Pellegrini. All’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, si presenta il volume fotografico: “In controluce”, edito da Calliope Arte, Milano, 2014, che declina con endecasillabo visivo sciolto da raffigurazioni preconcette i temi della forza evocativa delle immagini. Saranno proiettate alcune fotografie, per ripercorrere una ricerca durata trent’anni e oltre: le immagini rivelano come, in questo itinerario artistico, Enzo Pellegrini abbia indagato a fondo la luce e il suo opposto: l’oscurità. Le rappresentazioni possono abbracciare ampi spazi di grandi città, come dettagli particolari che confondono l’occhio dello spettatore, disorientando il senso delle proporzioni. Muri, strade, tombini e rotaie; alberi, palazzi, manifesti e marciapiedi. Un viaggio di emozioni, colori, forme e luci. Verrà altresì presentato Il Calendario 2015 Colori d’Europa, edito da Savarese Napoli, 2014, nel quale rivivono luoghi dell’anima come Parigi, Vienna, Budapest, Londra, St. Malo, Porto, Lanzarote, Siracusa, Finlandia, Napoli, Monaco, Stoccolma.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul sito della Fondazione (www.fondazioneromano.it) nella Sezione “Mercoledì culturali”.



Enzo Pellegrini, nato a Cerreto Sannita, compie studi classici a Napoli, presso la cui Università si laurea in Lettere. Trasferitosi a Milano, in qualità di insegnante, si avvicina alla fotografia alla fine degli anni Settanta, dopo essersi occupato di cinema, di teatro e di programmi televisivi, in Italia e all'estero. Dall'inizio degli anni Novanta ha collaborato, in qualità di giornalista e fotografo, alla stampa periodica nazionale e svizzera, pubblicando centinaia di fotografie e reportage. Decine le esposizioni personali, in Italia e in Europa, con riconoscimenti e diplomi onorari prestigiosi. Le sue immagini sono presenti in collezioni pubbliche e private di tutto il mondo.