PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

02/03/15

MOSTRE - "La Grande Tragedia" della prima guerra mondiale il 10 marzo alla Biblioteca Provinciale di Benevento

Martedì 10 marzo 2015, alle ore 10.30, presso la Biblioteca Provinciale “Antonio Mellusi” al Corso Garibaldi di Benevento verrà inaugurata la Mostra dal titolo: “La Grande Tragedia. Piccola storia sannita per immaginie reperti della Guerra 1915-1918” a cura di Angelo Fuschetto, Accademico Tiberino, giornalista e saggista sannita.

Lo comunica il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci.
Ricorrendo i 100 anni dalla entrata in guerra del nostro Paese nel conflitto che fu definito “Prima Guerra Mondiale” o “La Grande Guerra”, il Presidente Ricci ha voluto promuovere una serie di iniziative destinate a rinnovare il ricordo di quegli eventi, sollecitando in particolar modo l'attenzione delle generazioni più giovani.
Delle oltre 800mila vittime italiane di quella atroce pagina di storia” - ha scritto Ricci in una lettera indirizzata alle Istituzioni scolastiche - “moltissime, naturalmente, furono quelle di questo Sannio, come testimoniato dai Monumenti ai Caduti che ogni Comune ha eretto nella piazza principale con i nomi dei propri Figli scolpiti nel marmo”.
Ed il Presidente della Provincia ha aggiunto: “i Caduti, molto spesso, erano giovanissimi, strappati a quella vita che non avevano nemmeno cominciato a vivere, così come accadde a milioni di altri cittadini che indossavano «una divisa di un altro colore» (come cantò Fabrizio De Andrè)”.
Da questa considerazione, ha proseguito Ricci, la Provincia, grazie alla preziosissima collaborazione del prof. Fuschetto che, per anni ha raccolto molto materiale d'archivio ed interessantissimi reperti sull'epoca della “Grande Guerra”, ha promosso una Mostra intitolandola “La Grande Tragedia”. Secondo Ricci, il valore educativo ed etico dell'iniziativa è profondo e “soprattutto i ragazzi Maturandi dovrebbero riservare attenzione a quanti loro coetanei furono risucchiati nel vortice della Guerra 1915 – 1918, spesso senza nemmeno sapere perché partissero per il Fronte”.
Subito dopo l'inaugurazione della Mostra saranno svolte Relazioni da parte del dott. Mario Pedicini, giornalista e saggista; del dott. Giuseppe De Lorenzo, psichiatra e giornalista; del prof. Elio Galasso, saggista e storico; e del prof. Luigi Parente, docente universitario di Storia contemporanea.
Nell'ambito della Mostra sarà presentato al pubblico il libro “Benevento nelle cartoline postali” di Angelo Fuschetto.
La Mostra sarà visitabile dal pubblico con ingresso libero sino al 19 marzo.
In allegato: il Manifesto-invito e le foto di alcuni dei reperti e degli documenti originali in mostra.