PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

01/04/15

MUSICA - "Scherzi ingegnosi dell'Arte" a Isernia, con i sanniti Antonio CAporaso e Sergio Prozzo

È giunta quest’anno alla terza edizione la rassegna musicale denominata “Scherzi ingegnosi dell’arte”, organizzata dalla compagnia teatrale Cast di Isernia e curata artisticamente da Andreina Di Girolamo. Uno degli appuntamenti ha visto, qualche giorno fa, l’esibizione di Antonio Caporaso al clavicembalo e Sergio Prozzo al mandolino. “Pagine del Settecento Napoletano”, questo il titolo del concerto durante il quale il duo di Benevento ha interpretato una pagina di rara bellezza, la Sonata in mi minore K81 di Domenico Scarlatti, oltre a brani di Carlo Cecere, Giovanbattista Gervasio e Pietro Leone, autori cosiddetti “minori”, la cui produzione, in realtà, è di grandissimo spessore artistico-culturale. Il direttore artistico, docente di Clavicembalo presso il conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso, riferisce che i concerti vogliono essere un momento di incontro e di condivisione. Anche la scelta della location non è casuale. Al piccolo teatro “Il Proscenio”, infatti, sembra di essere in un salotto; esso si presta ad una fruizione “familiare” della musica, così come accadeva un tempo. I concerti proposti sono sempre originali, con formazioni particolari, come, appunto, quella che vede mandolino e cembalo, ed attenti alla riscoperta di autori che non trovano spazio nelle grandi sale da concerto. Il duo Caporaso-Prozzo, nato solo qualche mese fa, forte del successo ottenuto sottolineato dai lunghi applausi del pubblico, non potrà che andare avanti nello scoprire, interpretare e proporre al pubblico i tesori musicali della Napoli del Settecento.