PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

23/07/15

L'EVENTO - Cultura, Arte e Musica, per la festività di S. Anna. Organizza la Pro Loco Centro Storico

BENEVENTO - Ritornano anche quest’anno i tradizionali festeggiamenti in onore di Sant’Anna fortemente voluti dai Missionari del Preziosissimo sangue Don Giuseppe Montenegro e don Matteo Merla, che come consuetudine, hanno  programmato per tutta la cittadinanza una serie di appuntamenti religiosi e civili, con l’installazione di luminarie della ditta Iannella, all’ingresso della Chiesa di Sant’Anna e lungo l’adiacente via Bologna. A curare il programma insieme alla Chiesa di Sant’Anna anche la Pro Loco Centro Storico Città di Benevento,  il Conservatorio di Musica di Benevento diretto dal M° Giuseppe Ilario, che ha proposto due momenti musicali il 18 ed il 26 luglio. Tutte le iniziative sono  patrocinate dal Comune di Benevento. I festeggiamenti per Sant’Anna, sono iniziati il 18 luglio con l’inaugurazione della mostra “Imago”  Icone sacre del maestro Giuseppe Zotti, che resterà aperta fino al 27  luglio e con il Concerto Pagine del Settecento Napoletano del Conservatorio di Musica di Benevento  del duo Caporaso-Prozzo. Tante le iniziative in programma il 25 e il 26 con momenti religiosi, di socializzazione, culturali e artistico-musicali, che culmineranno con l’estrazione in Chiesa dei premi in palio della lotteria per la Festa. Dopo la tradizionale processione di Sant’Anna per le vie del Centro storico nella serata del 25, vi sarà un incontro conviviale nella sala parrocchiale di via Bologna mentre all’aperto si terrà una magica serata con un mix di musica classica napoletana, teatro e danza, dal titolo “Na nuttate ‘e sentimento”, organizzata dalla Pro Loco Centro Storico. A salire sul palco  retrostante l’obelisco neoegizio, il “Quartetto partenopeo”,  che proporrà un repertorio classico napoletano particolarmente accattivante.  Il quartetto  è formato dal chitarrista Carmine Facchiano, compositore ed arrangiatore, che ha collaborato con Maurizio Arcieri, Baltimora, Fabio Pianigiani, Johnny Sax, Mario Tessuto, Nicola di Bari e Simone Cristicchi.  Facchiano ha partecipato a numerose manifestazioni, in Italia e all’estero, come Italian Etnofestival  (Petrovac – Montenegro), Parc des Hirondelles  (Montreal – Canada), Bletchley Leisure Center (Milton Keynes - UK),  Ariano Folk Festival  (Ariano Irpino - AV), Notte della Tammorra  (Napoli) ed ha collaborato con Coro Lirico Teatro Romano, Coro Hortus Musicae, Coro G. D'Annunzio di Chieti, l’Ensemble Musicale Arcadia di S. M. Capua Vetere.  Ad affiancare Facchiano sarà il flautista Carlo Mazzarella,  già componente del  Percussion Group Orff Schulwerk, diplomato in jazz presso il Conservatorio di Benevento e il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Ad intonare le più note melodie napoletane, due formidabili voci: quella di  Giuseppe Amabile, diplomato al Conservatorio di Musica di Benevento in Pianoforte, vincitore di  concorsi Nazionali ed internazionali come il "Rovere D'Oro "  Città di Vieste ,  l' Igor Strawinsky, e quella della cantante  Anna Rita De Pascale, dal particolarissimo timbro “scuro” ma con una vocalità piena e profonda soprattutto nei registri gravi. La De Pascale ha fatto parte del cast teatrale “Tutti insieme abbondantemente” spettacolo diretto da Marisa Laurito, esibendosi nei palcoscenici d’Italia con una tournée triennale conclusasi al teatro “Sistina” di Roma. Vanta numerose apparizioni in TV come la Vita in diretta, Pomeriggio cinque, Serata d’onore, Le amiche del Sabato, I fatti vostri, Domenica in. Nel 2011 è corista del quartetto vocale femminile le “White witches” che si esibisce con Amy Stewart e Irene Fornaciari. Collabora con Renzo Arbore, come corista del gruppo "Le pagnottelle" e fa parte del gruppo vocale “I Grimoire” impegnato nella ricerca e sperimentazione di nuove sonorità. Nel corso della serata, sono previste alcune incursioni letterarie dell’attore Pier Paolo Palma che dopo i corsi di recitazione con la ”Solot” è entrato a far parte della compagnia teatrale “Artisti all’asta”,  per la regia di Rosario Giglio. La sua formazione teatrale si arricchisce a Milano con “Professione Tv” diretta da Alessandro Ippolito. Ha lavorato con Luca Verdone, Claudio Insegno, Antonino Miele, partecipando a numerosi spettacoli e laboratori teatrali in varie parti d’Italia. I brani musicali saranno coreografati, ai piedi del sagrato della Chiesa di Sant’Anna,  dal corpo di ballo della Modern Dance Academy di Enzo Mercurio. La serata sarà presenta da Marianna Iacoviello e la direzione artistica è di Alfredo Verga, aka Dr. Jazz. Domenica 26 la giornata è dedicata alle partorienti. Infatti i Missionari del Preziosissimo sangue visiteranno i reparti di ostetricia cittadini per consegnare  al primo maschio e alla prima femmina nati nel giorno di Sant’Anna con solenne benedizione per tutte le mamme, un medaglione ricordo appositamente realizzato, raffigurante Sant’Anna, patrona delle partorienti. La giornata del 26 è dedicata anche ai nonni, che si cimenteranno in serata con un torneo di scopone in piazza a seguire serata danzante. Dopo l’estrazione dei premi della lotteria per Sant’Anna alle 21, sempre nella Chiesa ci sarà il concerto del Conservatorio N. Sala dal titolo “Arie e Cantate Sacre” con il soprano Giuseppina Marino, ai flauti Francesca Quarantiello e Carla Prozzo, violoncello Alfredo Pirone, contrabbasso Luigi Reveruzzi, organo e concertazione Antonio Caporaso. 
“Un augurio per questa festa di Sant’Anna va ai Rettori Don Giuseppe e Don Matteo, alle mamme, ma soprattutto a tutti i nonni, con un particolare pensiero a quelli del Centro Diomede – dichiara il presidente della Pro Loco Centro Storico Antonio Verga – che vogliamo oggi abbracciare con grande affetto e amore. Li aspettiamo numerosi e li accoglieremo per festeggiare con tutta la Città di Benevento un evento tanto tradizionale quanto simbolico, come quello di Sant’Anna”.