PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

12/07/15

L'EVENTO - "Riverberi", rassegna di arte e di emozioni, e quella voglia "caparbia" di musica d'autore

Presentata la manifestazione, diretta dal musicista Luca Aquino

di Maria Ricca


Fa il miracolo “Riverberi”. E trasforma l’impersonalità tipica di un centro commerciale in un scenario di atmosfera. Con buona pace dell'antropologo Augé e dei suoi “non luoghi”, non è più tabù che una moderna cittadella dello shopping possa trasformarsi in un palcoscenico appassionato di buona musica. Cerimoniere Luca Aquino, direttore  artistico della rassegna  “non solo jazz” , ma "festival d’arte" a tutto tondo - come tiene a dire -  in programma dal  15 al 19 luglio a Benevento, e poi dal 31 luglio al 6 settembre in provincia, giacché ospiterà, di settimana in settimana, quest’estate, eventi musicali  di varia natura, attraversando tutti i generi, dopo il felice esordio, a San Leucio del Sannio, di Serena Brancale , in “Galleggiare”. 
E’ lo stesso Luca Aquino, cercando il contatto vivo con la stampa, gli appassionati ed i semplici curiosi, a snocciolare via via gli appuntamenti della manifestazione, senza dimenticarne uno, fra gli altri il concerto di Paolo Angeli (16 luglio), gli interventi di Kelly Joyce (1 agosto), Naomi Berrill (1 agosto), Gegè Telesforo (6 settembre).  Con una speciale incursione nel genere letterario con il paesologo Franco Arminio e l’ “Ospitalità” (17 luglio), che significa apertura in senso lato, come sottolinea  il musicista Sergio Casale, che collabora al progetto, nel corso della conferenza stampa. O la presentazione delle “Ricette Umorali 2” di Isabella Pedicini (19 luglio). Il direttore artistico presenterà, invece, il 18 luglio il suo ultimo lavoro “OverDOORS”, dedicato all'omonima band americana. Prima della sua, l'esibizione del rapper beneventano Shark Emcee. “L’autonomia – racconta Aquino – è la nostra forza ed insieme la nostra debolezza, perché possiamo scegliere, ma, naturalmente,  senza contributi e sponsor non si può procedere serenamente. Andiamo avanti, però, nell’organizzazione di “Riverberi”, anno dopo anno,con caparbietà ed ostinazione.” E si vede tutta. Con l’orgoglio e la soddisfazione di aver dato vita al progetto più bello, “Rosmarinus”, la prima produzione targata “Riverberi” e firmata da “La Banda del Bukò”, che verrà presentata il 15 luglio all’Arco del Sacramento. “E’ dedicata a mio fratello, scomparso l’anno scorso – racconta Gianpaolo Viceré– E’ una pianta magica, il rosmarino, la pianta del ricordo, simbolo del nostro viaggio musicale,
reale e immaginario,
con tracce arabo-ucraine, attraverso musiche e tradizioni europee. " A tirare le fila dell’incontro, il giornalista Luigi Trusio, che presenta via via gli sponsor di questa rassegna, con artisti “a chilometri zero”, dice, ed ospiti di rilievo internazionale allo stesso tempo. In primis “I Sanniti”, con il direttore Giorgio Saginario, che sottolinea l’apertura del centro agli eventi culturali in città, e poi, “Yoloplus” di Bruno Sparandeo,  “Aton Research” di Uliana Zullo, che raccoglierà reazioni  ed opinioni del pubblico alla fine di ogni concerto, per una “customer satisfaction”. 
Si chiude, e non potrebbe essere altrimenti, con un’esibizione “live” di Luca Aquino,che “parla”, letteralmente, con la sua tromba, con Sergio Casale e l’allegra “Banda del Bukò”, straordinaria e coinvolgente per il pubblico, che ascolta,  incantato,  e non lesina applausi.  
Il programma completo della rassegna, al link "http://www.riverberi.eu/".