PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

22/09/15

L'EVENTO - "I Longobardi ed il Sannio": presentato alla Rocca il programma degli eventi del 27 settembre ad Airola

Presentato alla Rocca dei Rettori il programma delle manifestazioni del Progetto “I Longobardi ed il Sannio”, promosso dalla Provincia e finanziato dalla Regione Campania, previsto per domenica 27 settembre p.v. ad Airola.
Ad illustrare l’appuntamento il sindaco del centro caudino Michele Napoletano e il Presidente della Provincia Claudio Ricci.
La Provincia sannita, nell’ottica del Programma della Regione Campania che ha destinato risorse per la rinascita, la valorizzazione e lo sviluppo del turismo, ha promosso una serie di iniziative sul tema della riscoperta della cultura e della civiltà longobarda nel Sannio in un arco temporale fino alla prossima estate.
Esse sono riassunte in questo modo per temi:
1. “Armonie e canti religiosi”;
2. “La macchina del tempo: Paolo Diacono racconta”;
3. “I tesori manoscritti di Benevento”;
4. “Affreschi Beneventani”;
5. “Alla ricerca dei Longobardi nel Sannio”.
Tali iniziative coinvolgono un gran numero di Comuni con preesistenze longobarde al fine di riscoprire le radici di una storia illustre per portarle all’attenzione di un pubblico che non sia solo locale.
Il percorso inizia da Airola.
Domenica 27 settembre 2015 nel centro caudino presso la Chiesa Maria Santissima dell’Addolorata, in prossimità del Castello in Monteoliveto, verrà celebrata una Santa Messa alle ore 18.00.
Tale scelta non è casuale.
Infatti, la Civica Amministrazione di Airola, con il sindaco Michele Napoletano, ha contribuito al successo dell’iniziativa della Provincia di riscoperta dei Longobardi, perché, nell’immediato, ha provveduto, a proprie spese, a rendere fruibile dal pubblico la struttura monumentale, dopo lungo tempo di inaccessibilità e, a medio termine, a rendere definitivo l’accesso al bene. Infatti, Con Delibera di Consiglio Comunale di Airola n° 20 del 04/08/2015 veniva approvato il progetto per l’acquisizione espropriativa ed il recupero del Castello in Monteoliveto. L’adeguamento al protocollo d’intesa con la proprietà è stato sottoscritto in data 30/06/2015: con lo stesso atto si prendeva atto della progettazione preliminare e l’approvazione del programma esecutivo di attuazione, che prevede un mutuo di Euro 150.000 per le spese di esproprio del castello,  l’area circostante a salvaguardia ed un percorso per l’accesso al sito. Acquisite le opportune autorizzazioni della Soprintendenza ai BAAAS di Caserta e Benevento, attualmente è in corso la richiesta di mutuo. E’, dunque, in corso un percorso tecnico-amministrativo che porterà la Civica Amministrazione di Airola all’apertura al pubblico del bene monumentale: del resto è proprio questo lo scopo finale del Progetto “I Longobardi ed il Sannio” che intende non sono riproporre una riflessione sulla cultura longobarda, ma aiutare a riscoprire e a riappropriarsi dei luoghi longobardi sul territorio. In sostanza, le politiche di sviluppo del turismo e dei beni culturali portate avanti dalla Provincia si sono incrociate con quelle del Comune di Airola che sta valorizzando uno dei poli più significativi della propria storia. Si auspica che tale “incontro” possa avvenire anche altrove.
Domenica 27 settembre 2015, dunque, a cura della Civica Amministrazione a partire dalle ore 17.00 e sino alle ore 22.00 sarà possibile effettuare visite guidate al Castello.
Con inizio alle ore 19.00, dopo la Santa Messa, nell’area antistante la Chiesa Maria Santissima dell’Addolorata, sono in programma, promossi dalla Provincia, con la partecipazione di epigoni della migliore e più colta tradizione musicale locale.
Il primo dei due Concerti è l’esibizione del Duo Vincenzo Saetta (sax alto e soprano) – Carmine Ioanna (fisarmonica).
Alle ore 21.00, infine, nella medesima area è prevista l’esibizione del cantautore Gerardo Casiello.