PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

03/09/15

IL FESTIVAL - "Benevento Città Spettacolo": il mito di Verdi e di Prometeo, l'umanità di Melchionna e l'incanto del flauto magico, nel primo week-end di spettacoli

Le prove del Galà dedicato a Verdi (fonte pag FB del Festival)
E' tutto pronto per l'avvio della trentaseiesima edizione di "Benevento Città Spettacolo". Si comincia, domani, venerdì 4 Settembre, alle 18:30, a  Palazzo Paolo V, con l'inaugurazione della mostra
"Mitiche visioni – Le antiche tessiture dei laboratori Rubelli nei teatri italiani", a cura de Il Sigillo Gallery. Alle 21, al Teatro Romano, il Gran Galà lirico- sinfonico su "Il genio amato - il mito di Giuseppe Verdi raccontato dalle sue donne". In scena l' Orchestra del Conservatorio “Nicola Sala “ di Benevento diretta dal M° Francesco Ivan Ciampa e il Coro del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento. 
Maestri del corso: Adriana Accardo, Antonio Caporaso, Rossella Vendemia. Protagonista il Coro Dauno “U. Giordano” di Foggia, diretto da Luciano Rosario Fiore. Testo, voce recitante e regia di Pacifica Artuso, 
a cura del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento. Direttore del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, Giuseppe Ilario. 
Sabato 5 Settembre 2015, alle ore 18:00, all' Ospedale Sacro Cuore di Gesù e scavo archeologico, "Raccontami Benevento", performances ispirate alla storia di Benevento, a cura di Giulio Baffi e Giovanni Petrone, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia della Campania. Alle ore 18:30 Hortus Conclusus, "Il flauto magico", da W.A. Mozart ed E. Schikaneder, con Claudio Benegas, Elena Cepollaro, Andrea De Goyzueta, Fabio Rossi, testo e regia Claudio Di Palma, spettacolo itinerante per bambini dai 5 anni in su e ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni. Alle 21, al Teatro De Simone, "L'amore per le cose assenti", scritto e diretto da Luciano Melchionna, con Giandomenico Cupaiuolo, Autilia Ranieri, Her. 
Alle ore 22:30, a  Palazzo Paolo V, "Criaturas particulares", di e con Roberto White. 
Domenica 6 Settembre 2015, alle ore 6:00 Hortus Conclusus, "Concerto all'alba", a cura del “Brass Eventum Ensemble” del Conservatorio “Nicola Sala “ di Benevento.  
Alle ore 18:00 Ospedale Sacro Cuore di Gesù e scavo archeologic, "Raccontami Benevento", performances ispirate alla storia di Benevento, a cura di Giulio Baffi e Giovanni Petrone, 
in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia della Campania. 
Alle ore 18:30, al  TEATRO DE SIMONE, "PROMETHEUS#2 - simbolo di un sapere libero oltre il mito", da Eschilo a Robert Lowell, con Antonello Cossia, Paolo Cresta, Valentina Gaudini, ideazione, adattamento e regia Raffaele Di Florio.  
Alle ore 20:30, a Palazzo Paolo V, "Viva Maria! La storia di Maria Senese del Bar Internazionale", 
scritto e diretto da Laura Jacobbi, con con Lucianna De Falco. Alle ore 21:30, all' Arco del Sacramento, 
Leggero ma non troppo - A Jazz night ( and day ) dedicata a Cole Porter, un progetto del Dipartimento di Jazz del Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento, a cura di Ferruccio Corsi, Gianluca Podio, Pacifica Artuso, arrangiamenti musicali di Ferruccio Corsi, Gianluca Podio, Alessandro Bravo e Aldo Bassi, programma musicale eseguito dalla “Nicola Sala Big Band” dei maestri ed allievi del Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento. Katia Cioffi ed Olga Pierri (cantanti) ed un organico musicale di 15 elementi, voce recitante Peppe Barile, testo e regia Pacifica Artuso. 
Alle ore 23:00, a Palazzo Paolo V, in collaborazione con Apulia Fringe Festival, "Lembos", di Amalia Franco e Alberto Cacopardi. 
 In relazione ai percorsi tattili per vedenti e non vedenti, l' installazione tattile “L’arte nutre l’anima”, prevede l’ingresso per disabili con sedia a rotelle, nei giorni di sabato 5 e domenica 6, dalle ore 16.30 alle ore 17.00.

Nei restanti orari di apertura della mostra sarà comunque possibile accedere.