PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

13/12/15

L'EVENTO - L'Arcivescovo Mugione apre la Porta Santa della Cattedrale di Benevento. Immensa partecipazione dei fedeli

Straordinario afflusso di fedeli al corso Garibaldi di Benevento, per assistere all’apertura della Porta Santa della Chiesa Cattedrale. Complice l’atmosfera di festa, il freddo umido comunque sopportabile e, di certo, la suggestione anche mediatica, indotta dalla recente celebrazione a Roma, l’8 dicembre, dell’avvio del Giubileo, moltissime sono state le persone che hanno voluto assistere alla celebrazione, tenuta dall’Arcivescovo Andrea Mugione.

Dopo l’avvio della celebrazione presso la Basilica di San Bartolomeo e la lettura, tenuta dal vicario
generale Pompilio Cristino del  decreto per il Giubileo Straordinario della Misericordia, Monsignor Mugione ha percorso in processione il tratto conclusivo del Corso, fino ad arrivare al Duomo, ove, sulle note dell’inno “Misericordes sicut pater”, ha aperto la Porta Santa. Estrema la commozione dei fedeli, molti giunti dalle altre parrocchie della Diocesi. Tutti avranno la possibilità di assistere all’apertura delle altre due Porte Sante sannite, quella della Basilica della Madonna delle Grazie e quella del Santuario diocesano Santa Maria degli Angeli in Pietrelcina. Infine l’appello alla Misericordia, tema del Giubileo, nell’omelia tenuta alla presenza dei pellegrini e delle autorità civili e militari. In questo Anno Santo – ha detto l’arcivescovo mons. Mugione – vogliamo lasciarci sorprendere da Dio che non si stanca mai di spalancarci la porta del suo cuore». Poi ha proseguito: «Nel mondo c’è l’oblio della Misericordia ma solo con essa si può contribuire all’edificazione di una società più umana». Infine sotto la protezione di Maria l’impegno «ad avere occhi della Misericordia, parole della Misericordia e mani della Misericordia».