PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

10/01/16

TEATRO - Pubblico allegro ed appassionato per la "prima" de "Il Paese dei Sogni" della Eidos al De Simone

di Maria Ricca

Come sempre l'avvio è stato speciale. Tanti bambini ed altrettanti genitori hanno risposto all'appello ad una domenica nel "Paese dei Sogni", lanciato, come sempre dalla Compagnia Teatro Eidos, tornata a proporre ai piccoli spettatori di Benevento e provincia un'alternativa credibile e divertente alla Tv e ai soliti videogiochi.
La rassegna di spettacoli  quest'anno è tornata al De Simone, messo a disposizione del Comune, accogliendo il proprio giovane pubblico in un'atmosfera più raccolta e sicuramente più a misura di bambino, come hanno commentato le mamme nel foyer, dove i piccoli, in attesa di entrare, si
rincorrevano allegri, fra mille scherzi. In apertura di prima serata, l'introduzione del direttore organizzativo della rassegna Mimmo Soricelli, che ha salutato il pubblico, ricordato gli appuntamenti della serata e, soprattutto, invitato in palcoscenico la piccola Emma Feleppa , alla quale è stato attribuito il premio di 200 euro in materiale didattico, "Colora il tuo spettacolo", per aver realizzato con dovizia di particolari e grande intensità interpretativa, il miglior disegno su uno degli spettacoli in programma nella scorsa edizione. Ad offrirlo la Banca di Credito Cooperativo di San Marco dei Cavoti. Emozionatissima la piccola spettatrice, che è, comunque, salita in scena con sicurezza ed allegria, a ricevere il premio consegnatole dallo scenografo della Compagnia e direttore tecnico Claudio Mirra. 
Quindi, subito, l'avvio della rassegna, cominciata, quest'anno con lo spettacolo della Compagnia Teatro Verde di Roma, diretto da Veronica Olmi, figlia del grande Ermanno,  “Zeus e il fuoco degli Dei”. In scena le tre arpìe, che hanno accompagnato da subito la narrazione, unendo il coro tragico a quello musicale, per commentare la vicenda di Prometeo,  incatenato ad una roccia e tormentato da un'aquila che gli rode il fegato. Ironia, mai parodia nel racconto, molto applaudito dai bimbi. 
 Il pubblico si ritroverà domenica 24 gennaio, alle 17, per assistere ad  “Emanuele e il lupo” , della NATA Teatro di Bibbiena (AR).