PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

22/07/16

L'EVENTO - Ugo Gregoretti, fra "Comicron" e "Città Spettacolo": l'affetto del Maestro per i "suoi" Festival

Presentato il concorso di cortometraggi del 5 e 6 agosto a Pontelandolfo, con Francesco Paolantoni e Rosaria De Cicco

di Maria Ricca

Centoquattro cortometraggi, con rappresentanza di diciotto Paesi, fra cui il Burkina Faso ed il Bangladesh. La cultura supera, come sempre, ogni differenza ed unisce piacevolmente, nel segno del “Comicron”. E’ il Festival Internazionale di Teatro Comico, diretto dal regista e scrittore Ugo Gregoretti, in programma il 4 e 5 agosto, a


Pontelandolfo, e presentato questa sera, a Palazzo Paolo V, a Benevento, nella conferenza moderata dal giornalista Ignazio Senatore.
Allo stesso Gregoretti  il compito di ricordare gli ospiti d’eccezione che ritireranno il Premio a lui intitolato (già Landolfo d’Oro) , nella serata finale del 5 agosto:Nello Mascia e Cloris Brosca, protagonisti della scena cinematografica e teatrale italiana e Rosanna Rummo, direttore generale delle Biblioteche e degli Istituti Culturali .  E di riaffermare la passione per il suo lavoro,  parafrasando amabilmente Josephine Baker, per abbracciare idealmente  le città di Benevento e Pontelandolfo, nelle persone dei due Sindaci Mastella e Rinaldi, presenti in conferenza stampa, e le due manifestazioni a lui care, la sua Città Spettacolo ed il “Comicron”.
Quest’ultimo Festival, che trae origine dalla proverbiale “vis comica” del suo ideatore, nacque con l’obiettivo di creare un punto di riferimento per gli autori che intendessero cimentarsi con questo genere cinematografico. Un progetto radicato sul territorio, ma con lo sguardo proiettato sulla scena internazionale, per  scoprire giovani talenti del genere comico ed ironico, che possano proseguire l’opera gregorettiana.
Difficile da raccogliere la sua eredità artistica, ma Renato Giordano, nuovo direttore di Città Spettacolo,
coglie l’occasione per ricordare come “Arte in Strada”, questo il tema della rassegna, per certi aspetti riproporrà l’ “Agriteatro”, firmato dal regista romano in un lontano settembre beneventano, ed  ancora vivo nella memoria. E per invitare, col Sindaco Mastella, lo stesso Gregoretti a presentare nell’edizione 2016 il libro “La storia sono io”,  che raccoglie le esperienze della sua vita artistica e professionale.
Soddisfazione esprime il Sindaco di Pontelandolfo Rinaldi, per la scommessa vinta di “Comicron”, e per la scelta di puntare tutto sulla cultura e su eventi di qualità, nonostante qualche perplessità iniziale.   L’anno prossimo,anticipa, si svolgerà  tutto a  luglio, per coinvolgere le scuole.
La Pro Loco di Pontelandolfo, rappresentata da Antonio Lese, esprime tutto il proprio compiacimento per la positiva sinergia fra città e provincia, simboleggiata anche dalla presentazione a Palazzo Paolo V dell’iniziativa.
 A Marco Marrapese, organizzatore, il compito di illustrare i dettagli tecnici dell’evento, a cui dovrebbero intervenire, con tutta probabilità anche Ambra Angiolini, Gianfelice Imparato e Paolo Sassanelli, fra i protagonisti d ei “corti” in gara.


Francesco Paolantoni e Rosaria De Cicco, felici presentatori delle due serate, chiudono ricordando lo stile frizzante e dinamico che useranno nel condurre , secondo l’indicazione dello stesso Gregoretti.