PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

06/10/16

TEATRO - " "Un'A'normale Famiglia": presentata la "fiaba musicale" di Antonio Coppolaro

di Emilio Spiniello

Dopo il successo dei musical "Il Giovane Padre Pio" e "il Santo e la Strega", l’autore sannita Antonio Coppolaro presenta una nuova opera, dal titolo "Un'A'normale Famiglia". La produzione targata "Mondo Musica & Teatro" sarà in scena il 7 ed 8 dicembre prossimo al Teatro Massimo di Benevento, per la regia del duo Fabio Formato-Renato Maffei. Al Teatro De Simone di Benevento è stato presentato il nuovo musical per tutta la famiglia. Oltre all’autore, presenti alla conferenza, moderata da Donatella Loffredo, l'assessore alla Cultura, Oberdan Picucci, Angelo Moretti della Caritas, lo scenografo Federico De Mizio ed uno dei registi, Renato Maffei. “Si tratta – ha detto Coppolaro – di una fiaba musicale avvolta da un mistero”. “Con uno stile leggero e pop – ha aggiunto Maffei – si ripercorrono i 70 anni della
Repubblica Italiana, non tralasciando gli aspetti sociali. Abbiamo iniziato a costruire i personaggi attorno agli attori, “vessandoli” e rendendoli grotteschi, facendo venir fuori uno spettacolo frivolo.” “Ci siamo ispirati – ha proseguito - alle figure dei cartoni animati, confessando che non sappiamo quale sia davvero il limite tra normalità ed anormalità, come si può vedere dal titolo”. Lo scenografo De Mizio ha detto che i personaggi “sono caratterizzati nel trucco e nel parrucco e che non mancheranno sorprese, sempre considerando i limiti di budget”. Moretti, coordinatore della Caritas diocesana, ha ringraziato gli organizzatori per aver coinvolto gli ospiti del Borgo Sociale di Roccabascerana. Secondo l’assessore Picucci “questa è
la dimostrazione del patrimonio umano presente nel nostro territorio, oltre quello artistico e monumentale. Sono iniziative che arricchiscono la comunità e che ci vedranno sempre presenti nel supportare artisti ed eccellenze locali”. Le coreografie sono state affidate ad Enzo Mercurio, mentre l'area tecnica sarà curata da Michele Pietrovito.