PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

12/05/17

TEATRO - "Carulì, si 'na carogna!", successo per la commedia AURI in ricordo di Enzo Nazzaro

di Emilio Spiniello

BENEVENTO - Una forte commozione si è respirata al Teatro Massimo di Benevento per la messa in scena della commedia "Carulì, si 'na carogna!", per la regia di Viliana Cancellieri. Una serata triste per la mancanza dell’attore e amico Enzo Nazzaro, tra le anime storiche della compagnia AURI, scomparso prematuramente. In sua memoria è stato indetto il Premio "Enzo Nazzaro", una vita per gli altri. Sul palco i suoi figli, i quali decideranno a chi devolvere la somma donata dall’AURI, per onorare colui che era anche un componente dell’associazione di volontariato UNITALSI.
Passando alla piecè, si è notata fin da subito la forte resa scenica degli interpreti. Al centro della storia il ricco e ben visto avvocato Osvaldo Satriano. Nel suo studio legale un viavai di donne eleganti e raffinate, pronte a tutto per avere la meglio nelle loro cause giudiziarie. Osvaldo è l’unico figlio ‘masculo’ di una simpatica, bizzarra ed umile famiglia legata alle tradizioni, ma la società si è evoluta. Dalla campagna alla città vanno a trovare il loro unico discendente, chiedendogli un nipotino. L’unico problema è che il nostro galantuomo ha una notevole difficoltà di approccio con le donne, non ci sa fare proprio. Fin da subito, nonostante le
tante spasimanti ed adescatrici, viene fuori tutto il suo amore e desiderio per la misteriosa Silvia, per la quale ha perso proprio la testa. Nel locale l’Orso Bruno, avvenenti donne sfruttate da signorotti e marchesi, intrattengono gli avventori del club tra ballate e cantate(l’energica voce di Alessandro Lepore). L’eccentrica direttrice Madeleine indirizza garçon ed étoile, donne di poche virtù vogliose di far soldi. I singolari nonni e genitori dell’avv.Satriano rendono il clima surreale, arricchendo notevolmente la commedia. A condire il tutto i ‘qui pro quo’, causati da una governante ignorante ed impicciona. “La vita è una carogna”,
dice la coniglietta Carolina/Bonny, la donna ammaliatrice del club amata dal facoltoso Satriano, intenta a derubare chi ha avuto maggiore fortuna rispetto a lei. Eppure, sotto quelle vesti di donna facile, si nasconde una infanzia devastata dalla promessa di successo ed una vita da rifarsi. Il nostro protagonista comprende il trasformismo della sua Lei, sentendosi ingannato e disilluso da quell’amore vero, ma non corrisposto(era stata lei ad aver rubato a casa sua). In un unico grande applauso/abbraccio il saluto degli attori a chi ora è in cielo come guardiano dei loro cuori. Ecco gli interpreti della commedia: Antonio Di Fede, Rosamaria Galasso, Pino De Rosa, Maria Guadagnino, Rosanna Cancellieri, Marco De Mizio, Antonio Quaranta, Bruna Repola, Mariangela De Rosa, Patrizia D'Alessandro, Alessandro Lepore, Gabriella Mariani, Anna Spada, Antonella Cannella, Mariapaola Cosmetico, Gianvittorio Fallace, Antonella Giraldi, Peppe Mariani, Mino Giordano, Enzo Nazzaro, Sergio Colantuono e Rita Bontiempo. Fonica e luci Michele Pietrovito; assistenti di scena Stella Marinaci, Roberta Quaranta, Antonio Marsico; allestimento scenico Auri; assistente alla regia, Sergio Colantuono; regia di Viliana Cancellieri.