PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

12/07/17

FESTIVAL BCT - Conferenza di chiusura il 17 luglio a Palazzo Mosti e ringraziamenti di Direzione Artistica e Staff

BENEVENTO - Cala, dunque, il sipario sulla Prima Edizione del BCT - Festival Nazionale del Cinema e della Televisione Città di Benevento, non calano, però, l’ entusiasmo e la dedizione che l’ hanno accompagnata.
La Direzione Artistica e tutto lo Staff, ringraziando il popolo sannita, gli artisti intervenuti e quanti abbiano, a vario titolo, contribuito al successo del Festival, danno appuntamento alla Seconda Edizione.
La conferenza stampa di chiusura del BCT si terrà il prossimo  data 17 luglio 2017, presso la sala consiliare di Palazzo Mosti, alle ore 16:00. Interverranno il Direttore Artistico del Festival, Antonio Frascadore, il Sindaco di Benevento, On. Clemente Mastella e l’ Assessore alla Cultura, Oberdan Picucci.
Scrive il responsabile Ufficio Stampa del Festival, Osvaldo Petrucciano:  "Come in ogni film, trasmissione o spettacolo, anche per questa Prima Edizione del BCT- Festival Nazionale del Cinema e della Televisione Città di Benevento giungono, inesorabili, i titoli di coda,  quella interminabile serie di nomi, cognomi e ruoli la cui proiezione accompagna l’ uscita degli spettatori dalle sale, nel momento stesso in cui all’ avvolgente buio scenico si sostituisce una fredda luce al neon che spazza via la magica atmosfera dello spettacolo cinematografico e  suscettibili di essere riassunti in una sola, semplice, parola: fine. Nessuno presta attenzione ai titoli di coda. Nessuno, tuttavia,  se ne è mai rammaricato. Eppure le emozioni, il coinvolgimento e, in alcuni casi, la soddisfazione determinati dalla partecipazione ad un apprezzato spettacolo, sono identificabili esattamente nel rapido corso di quelle parole non lette, ciascuna delle quali ha rappresentato anello di una catena che ha resistito al peso del traino nel lungo cammino. 
Oggi, però, non affideremo l’ ultimo pensiero ad un lungo e tedioso elenco di nomi in rapida sequenza, la riconoscenza verso chi ha creduto che tre lettere ed un progetto folle potessero trovare conferma in una realtà tangibile, non può essere misurata in parole. La dedizione, il duro lavoro, la ferma volontà di ciascuno (da chi ha pensato a chi ha progettato, da chi ha allestito a chi ha supportato) di esprimersi al meglio nelle proprie mansioni, nutriti da un crescente entusiasmo nei confronti di un evento avvertito come proprio, hanno consentito la realizzazione ed il successo di un Festival che ha regalato alla città sei notti da protagonista. Quattro piazze; fino a sei eventi a sera; quasi sessanta artisti tra attori, registi, cantanti, musicisti, giornalisti, web star e showgirl, alcuni fra i produttori più importanti della storia del cinema italiano, mostre di rilievo nazionale, il tutto, nella meravigliosa cornice di una città che lascia senza fiato per storia e bellezza. Un evento culturale e, al contempo, nazional popolare, capace di intercettare l’ interesse di più generazioni di spettatori, analizzando, intrattenendo, temi e prospettive di un mondo che accompagna, quotidianamente, la vita di ognuno e che, per questi sei  giorni, ha affascinato e stupito senza necessità di cambiare canale. Piazze gremite e crescente interesse hanno ripagato ogni singolo sforzo profuso e dato profondo significato ai sacrifici compiuti."