PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

16/07/13

BENEVENTO - "Angelo Casciello. Il tempio dei segni": dal 26 luglio all'Arcos, la mostra curata da Ferdinando Creta

Angelo Casciello, pittore e scultore
“Angelo Casciello. Il tempio dei segni”. Questo il titolo della mostra che si aprirà il prossimo venerdì 26 luglio 2013, alle 18,30, negli spazi di ARCOS - Museo di Arte Contemporanea del Sannio di Benevento. Curatore sarà il direttore artistico Ferdinando Creta.
Angelo Casciello, nato a Scafati (Salerno) nel 1957, pittore e scultore, diplomatosi all'Istituto d'Arte di Torre del Greco, ha esordito nel mondo dell’arte nel 1977, ed ha ottenuto numerosi riconoscimenti ed ha tra l'altro più volte partecipato alla Biennale di Venezia.
Come ha scritto il direttore artistico della Mostra Creta, il pittore e scultore Casciello diventa interprete degli spazi espositivi: i suoi segni, afferma Creta, si rincorrono sulle pareti bianche e raccontano la vivacità di uno sguardo che si misura con un luogo ben connotato, carico di simbologie, di ritualità e di miti che la storia, quella di un passato prossimo, ci ha consegnato. L’opera di uno dei più attenti e geniali interpreti della cultura campana e mediterranea, di un’artista che non ha mai rinunziato al reale ruolo di “intellettuale”, scrive ancora Ferdinando Creta, si fonda sempre su una attenzione forte all’essenza e all’anima di questa terra.
L’esposizione, promossa dalla Provincia di Benevento, che conserva due opere del Casciello nel proprio patrimonio (una si trova al Museo Enogastronomico di Solopaca, l'altra nei Giardini della Rocca dei Rettori), è sostenuta da sponsor del territorio ormai sensibili alle sollecitazioni culturali del Museo Arcos.
Per l'occasione sarà pubblicato un catalogo contenente un testo del direttore artistico, nonché un repertorio di immagini del fotografo Enrico Grieco, che raccontano l’intervento artistico realizzato proprio per il Museo ARCOS, più una bio-bibliografia.
La Mostra resterà aperta sino 15 novembre 2013.