PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

20/09/16

IL BILANCIO DEL FESTIVAL - L'Assessore regionale Matera: "Città Spettacolo" ha le carte in regola per rientrare fra gli eventi importanti della Regione Campania"


Giordano riconfermato direttore artistico per il 2017



di Emilio Spiniello

Il video riassuntivo di resoconto della settimana di eventi ha aperto la conferenza di chiusura della XXXVII edizione del Festival Benevento Città Spettacolo e della manifestazione “Il Crudo e il Cotto”.

Presso il Teatro di Palazzo De Simone, la stampa sannita ha incontrato l’Assessore Regionale allo sviluppo e alla Promozione del Turismo, Corrado Matera; il Sindaco della città, Clemente Mastella; l'Assessore alla Cultura, Oberdan Picucci; l’Assessore alle Attività Produttive, Luigi Ambrosone e il Direttore Artistico, Renato Giordano.
Si è fatto un po’ il punto alla fine delle due manifestazioni svoltesi dal 28 al 4 settembre scorso, che hanno registrato un’affluenza straordinaria di pubblico “oltre ogni aspettativa”, come ha detto il primo cittadino.
“Decine di migliaia di persone sono venute in città, da fuori Provincia e Regione. Questo per noi è un punto di partenza e ci aspettiamo il sostegno della giunta regionale per i prossimi anni."
L’assessore Picucci complimentandosi con l’organizzazione ha dato merito del lavoro svolto dal direttore artistico Renato Giordano, riconfermandolo ufficialmente alla guida del Festival settembrino anche per il prossimo anno. Siamo andati oltre il concetto elitario di cultura, preferendo la partecipazione di una massa consistente di persone che ha veicolato l’immagine di Benevento in giro per l’Italia.
“Circa 400-500mila persone contate in città nel corso dell’intera settimana”, cosi l’assessore alle attività produttive Ambrosone, il quale ha rimarcato gli incassi ottenuti dalle attività commerciali del centro storico e non solo. Un indotto economico notevole per gli operatori commerciali che in una settimana hanno incassato quello che ottengono in un mese di lavoro. Su scala nazionale abbiamo attirato l’attenzione dei media, grazie a questo format di successo”.
Abbiamo contribuito ad una variegata offerta ludico e culturale, che ha ridato vitalità al capoluogo dopo anni di torpore”, ha continuato il delegato alla Cultura. Il Sindaco Mastella facendo riferimento alle disastrate casse comunali, ha richiamato l’assessore Matera a quell’attenzione che le zone interne meritano ed ha invitato i commercianti locali a contribuire economicamente per le prossime iniziative, per quel che si può.
L’esponente regionale Matera ha ringraziato l’amministrazione comunale, che ha “centrato il bello dell’immagine della Campania, coniugando cultura ed enogastronomia, pilastri delle aree interne.
“Abbiamo dimostrato di essere capaci di agire, ci siamo “laureati”, ora tocca a voi darci il giusto riconoscimento, senza essere trattati come “figliastri” da Napoli. Una portata immensa per le due manifestazioni, ha detto Mastella, comportando un sensibile aumento del PIL locale che questo investimento ha prodotto. Oltre le polemiche, il primo cittadino ha fatto una panoramica di quello che Città Spettacolo è oggi e che potrà essere, grazie al sostegno economico, necessario per programmare al meglio le prossime edizioni che seguiranno quindi questo modello.
Non si è potuto sbilanciare sull’assegnazione futura dei fondi, ma ha garantito attenzione.
Stiamo lavorando ad un sistema turistico della Campania, dando risalto a tutte le caratteristiche e le forze per una seria organizzazione del turismo nel nostro territorio”.
“Questo evento, ha proseguito Matera, ha tutte le carte in regola per rientrare tra gli eventi importanti della Regione Campania”.