PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it



INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

04/04/19

TEATRO - "I Modestissimi" in "Niente è come sembra...un anno dopo"

Donatella Loffredo e Michele Pietrovito  firmano uno spettacolo tutto da vedere, nel quale si intrecciano vari personaggi che renderanno comici ed esilaranti molti momenti.

di Claudio Donato

"Palcoscenico in Campania.it" ha incontrato Donatella Loffredo, regista e sceneggiatrice insieme a Michele Pietrovito (nella foto) di "Niente è come sembra...Un anno dopo", in scena al Massimo sabato 6 , alle 20,30 e domenica 7 aprile, alle 17 e alle 20,30.
"Il nostro modo di lavorare -afferma Donatella - cerca di  mettere in risalto le caratteristiche di ogni singolo componente, giocando su peculiarità caratteriali e fisiche. In questo modo  vengono fuori dei personaggi un po' sopra le righe".
Loffredo sottolinea un particolare: "Il nostro è un progetto che nasce circa 13 anni fa: all'epoca il primo obiettivo fu quello di sensibilizzare le persone del rione. Il nostro modo di lavorare è quello di riadattare testi noti e, tranne il primo anno, dove ci fu solo una data; poi è stato un susseguirsi di eventi e consensi. Ogni anno portiamo a teatro circa 2000 persone attraverso tre repliche"
"Anno dopo anno c'è stata l'idea di prendere il meglio di ogni commedia, unendola in un unico atto. In tutto questo, cerchiamo sempre, attraverso la comicità, di lanciare messaggi sociali".
"Sono sempre molto critica con me stessa  e mi dispiace quando non arriva il senso di ciò che c'è dietro al nostro lavoro. Non bisogna dimenticare che si tratta di persone che dopo aver lavorato una giornata, si sottopongono ad ore di prove con un impegno tale che non è secondo a chi lo fa come professione esclusiva, con risultati a mio parere lusinghieri".