PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

22/09/15

IL 26 E 27 SETTEMBRE - "Campus Benevento": meeting a "La Pace" per dibattiti e riflessioni sulla città


Disegni per una città più viva, attraente, solidale e trasformata nei suoi rapporti e nelle sue prospettive di sviluppo. È, come noto, il tentativo di “Campus Benevento”, sorto nei mesi scorsi aggregando esponenti di esperienze diverse, dall’Università al mondo della sanità, dalla scuola all’associazionismo. Il documento di base, pubblicato nel marzo scorso, rappresentò uno dei momenti più stimolanti nell’ambito del dibattito che, sia pure a fatica, resiste tra forze del cambiamento, semplici cittadini, professionisti, rappresentanti di categorie, al quale però politica e società non sembrano guardare con la dovuta applicazione.
Dopo un percorso di approfondimento e di studio, attraverso gruppi di lavoro sui temi della partecipazione, legalità, trasparenza, dignità umana, servizi alla persona, economia e cultura, “Campus” vivrà, due giorni di dibattiti e confronti durante il meeting che si terrà nel centro La Pace il 26 e 27 settembre e sarà aperto a chiunque volesse contribuire al tentativo di una nuova modalità di impegno al servizio dello sviluppo della comunità locale. Ricordiamo che al momento sono 130 le personalità che aderiscono al progetto.
Sabato pomeriggio, alle ore 16, il tema dell’incontro sarà “La sfida della partecipazione”. Il dibattito sarà introdotto dalle testimonianze di Giuseppe Marotta (direttore del Dipartimento DEMM dell’Università del Sannio) su: “Una economia solidale al servizio dello sviluppo”; Salvatore Esposito, presidente del consorzio Mediterraneo Sociale, su: “Comunità di persone per un nuovo patto di amicizia”; Melania Petriello, scrittrice e giornalista, su: “Città-cultura tra passato e futuro. La scommessa dei giovani”.
Domenica mattina, invece, a partire dalle ore 9.30, il tema scelto per la riflessione è: “Campus, idee per il cambiamento”. Sarà il momento più importante in cui saranno portati in assemblea i contributi emersi dai gruppi di studio, sarà varato lo statuto e indicate le prime proposte concrete per un impegno attivo e innovativo all’interno della città.