PALCOSCENICO IN CAMPANIA.it

Spettacoli - Eventi Culturali - Recensioni - Interviste

INFO@PALCOSCENICOINCAMPANIA.IT

a cura di MARIA RICCA, giornalista*

PARLIAMO DI...

10/02/14

CONCORSI - "Lo schermo e le emozioni": scrivi una storia per un film o per una serie Tv

E' riservato agli studenti degli Istituti Superiori d’Italia, il concorso "Lo schermo e le emozioni", "Scrivi una storia per un film - Scrivi una storia per una serie tv", promosso da "Cinemonitor.it", il portale di cinema della Sapienza Università di Roma, diretto dal regista e docente universitario Roberto Faenza; Jean Vigò, società di produzione di Roma, presieduta da Roberto Faenza; Fondazione Premio Napoli, 
L’idea del concorso  nasce nel 2012 in una sala cinematografica, il cinema Pierrot di Ponticelli, durante una delle tante mattinate della rassegna di cinema per le scuole, promossa dall’associazione ARCI MOVIE di Napoli. A queste proiezioni, nel corso del tempo, hanno partecipato registi, attori, produttori, scrittori
e sceneggiatori, oltre naturalmente a educatori e insegnanti di ogni ordine e grado. Il dialogo con i ragazzi presenti in sala ha stimolato curiosità, sollecitazioni, proposte, critiche. Grazie a questi incontri, animati dalla presenza di migliaia di studenti, è nata l’idea di un progetto comune: un concorso dedicato agli studenti delle scuole superiori d’Italia, invitati a immaginare una storia per il cinema o per la televisione attraverso
la scrittura di un soggetto per un film o per una serie tv.
Il Concorso si pone come finalità quella di promuovere, tra gli studenti, la conoscenza delle forme di scrittura di un film o di una serie tv, attraverso l’elaborazione di un soggetto per il cinema o per una serie televisiva. È fondamentale oggi stimolare i giovani alla comprensione e alla sperimentazione di nuovi linguaggi, favorendo in questo modo la loro crescita culturale, intellettuale e umana, valido strumento di contrasto a forme di degrado e di periodica violenza. È, inoltre, essenziale offrire agli studenti una diversa opportunità di raccontarsi attraverso l’emersione e il recupero del proprio immaginario: scrivere per esplorare il proprio mondo, scoprire significati inaspettati e importanti da comunicare all’esterno.
Di seguito il REGOLAMENTO. 
Articolo 1
È indetto il concorso LO SCHERMO E LE EMOZIONI. Scrivi una storia per un film.
Scrivi una storia per una serie tv (il “Concorso”).
Promotori del Concorso sono: Arci Movie, Premio Napoli, Jean Vigò, Cinemonitor.it e
Marano Ragazzi Spot Festival (i “Promotori”)
Il Concorso è disciplinato dal presente regolamento (il “Regolamento”).
Articolo 2
Il Concorso richiede l’ideazione e l’elaborazione di un soggetto per il cinema o per una
serie televisiva di una lunghezza non inferiore alle dieci cartelle dattiloscritte e non
superiore alle venti cartelle. Il carattere della scrittura deve essere Times New Roman,
grandezza 12, interlinea 1,5. Una cartella equivale a 1.800 battute.
Articolo 3
Per soggetto si intende un racconto capace di illustrare la trama, con descrizione dei
personaggi e progressione narrativa, di un film o di una serie TV. È necessario che l’arco
narrativo sia compiuto, ovvero con un inizio e una fine.
Articolo 4
Il soggetto dovrà essere corredato da una breve sinossi, di non meno di 15 (quindici) righe
dattiloscritte e non più di una cartella dattiloscritta, che sintetizzi la trama del racconto
cinematografico o della serie tv. In ogni caso, nella sinossi il concorrente (ovvero i
concorrenti, qualora vi fossero più autori di un medesimo soggetto, ai sensi di quanto
previsto al successivo articolo 5) dovrà indicare che tipo di soggetto ha realizzato e,
dunque, se si tratta di un racconto destinato al cinema ovvero alla televisione.
Articolo 5
Sono ammessi al Concorso gli elaborati degli studenti degli Istituti Scolastici Superiori
d’Italia. È possibile partecipare al Concorso presentando un soggetto, sia scritto
individualmente che eventualmente in gruppo (composto da un numero massimo di 3
studenti).
Ogni concorrente può partecipare con un solo soggetto per il cinema e/o un solo soggetto
per la televisione, e quindi con un massimo di due elaborati.
Articolo 6
Il tema del soggetto è libero, ma la trama deve essere originale (cioè deve essere
interamente ed esclusivamente opera del partecipante, quindi non desunta da preesistenti
fonti letterarie, cinematografiche, televisive o di qualsiasi altro genere già pubblicate). La
storia potrà riguardare fatti reali o immaginari, esperienze personali o accadute ad altri,
spunti di indagine del proprio vissuto scolastico, familiare, di quartiere o altro.
Ciascuno dei partecipanti al Concorso dichiara e garantisce, sotto la propria
responsabilità, l’originalità dell’opera realizzata, che dovrà essere inedita e mai premiata in
altri concorsi o premi. Ciascuno dei partecipanti, partecipando al Concorso, di fatto
solleverà e terrà indenni i Promotori da ogni responsabilità per danni e conseguenze
dirette e indirette. Pertanto, In caso di controversia relativa alla paternità dell’opera, i
Promotori non potranno ad alcun titolo ed in alcun modo essere chiamati in causa.
Articolo 7
Nel frontespizio del soggetto e della sinossi di cui al precedente articolo 4), dovrà essere
riportato il titolo del soggetto e il nome dell’autore o degli autori.
Articolo 8
Il Concorso è rivolto agli studenti delle scuole secondarie superiori d’Italia. Ciascuna
scuola dovrà indicare un docente referente, raccogliere i diversi elaborati in un unico plico
protocollato, recante la dicitura “Concorso Lo Schermo e le Emozioni: scrivi una storia
per il cinema o per una serie tv 2013/2014”, con lettera di accompagnamento indicante
il numero dei lavori consegnati e i titoli dei vari soggetti allegati, con i nomi dei rispettivi
autori. Il formato cartaceo deve essere spedito, in busta chiusa, via posta raccomandata o
corriere (al fine di tracciarne la spedizione) con la scheda di iscrizione debitamente
compilata (scaricabile dal sito www.arcimovie.it), con l’indicazione del nome, cognome,
data e luogo di nascita, codice fiscale, classe e scuola di appartenenza dell’allievo o degli
allievi che abbia(no) realizzato il o i soggetto/i, nome del docente referente, titolo e
lunghezza dell’elaborato, siglato in ogni pagina e firmato in originale dall’allievo, o dagli
allievi nel caso siano più di uno, al seguente indirizzo:
Associazione Arci Movie Via A.C. De Meis 221 80147 Napoli
Gli elaborati dovranno essere inviati anche in formato word, all’indirizzo
scuole@arcimovie.it, accompagnati dalla scheda di iscrizione di cui sopra.
Il materiale inviato non sarà restituito.
Gli elaborati dovranno riportare anche la seguente dichiarazione, firmata dagli autori del
soggetto:
“Autorizzo i Promotori ad utilizzare il soggetto dal titolo “_______________________”
nell’ambito del Concorso Lo Schermo e le Emozioni, e ne autorizzo la pubblicazione e
diffusione in tutte le forme, comprese in via esemplificativa la stampa, pubblicazione,
divulgazione e diffusione cartacea e/o telematica”.
Inoltre, sia per l’invio a mezzo posta che per l’invio digitale sarà necessario allegare una
dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. n.
196/2003, sia degli allievi autori che dei docenti referenti e una dichiarazione con la quale
gli autori accettano il presente regolamento in tutti i suoi articoli.
Articolo 9
La scadenza per l’invio digitale e cartaceo degli elaborati è fissata per il giorno 15/05/2014.
Per l’invio del formato cartaceo farà fede il timbro postale.
Articolo 10
Sarà respinto, ovvero eliminato dal Concorso, ogni soggetto che non si attenga alle regole
e ai criteri esposti nei precedenti articoli.
Articolo 11
Ciascun soggetto ammesso sarà valutato da un gruppo di lettori scelti a insindacabile
giudizio dai Promotori del Concorso. Dopo una prima selezione, gli elaborati prescelti
saranno sottoposti alla valutazione di una giuria tecnica composta da esperti del settore,
anch’essa formata a insindacabile giudizio dai Promotori del Concorso.
Articolo 12
I risultati delle selezioni verranno comunicati alle scuole partecipanti entro il mese di
ottobre 2014 e successivamente pubblicati sul sito web www.arcimovie.it.
La premiazione avverrà a Napoli nel mese di ottobre 2014.
Articolo 13
È prevista l’assegnazione di un numero massimo di cinque premi, tra tutti gli elaborati
pervenuti. Tuttavia, la giuria si riserva di non attribuire uno o più dei riconoscimenti, nel
caso non siano pervenuti lavori ritenuti meritevoli. Il giudizio della giuria è inappellabile.
Articolo 14
Ogni soggetto premiato sarà pubblicato sul portale Cinemonitor.it, Osservatorio Cinema
dell'Università Sapienza di Roma e sul sito www.arcimovie.it.
Articolo 15
Il Concorso rientra nelle esenzioni di cui all’art 6 D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 (esenzione
della applicazione della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle
manifestazioni di sorte locali).
Articolo 16
Per qualsiasi controversia derivante dall’esecuzione, ovvero connessa o collegata al
presente Regolamento ed al Concorso, che dovesse insorgere fra uno o più partecipanti
ed i Promotori, ovvero fra più partecipanti, competente in via esclusiva sarà il Foro di
Roma, con espressa esclusione di ogni altro foro alternativo e concorrente.
Articolo 17
Senza pregiudizio per quanto previsto all’Articolo 8 che precede, mediante l’iscrizione al
Concorso i partecipanti prestano il proprio consenso al trattamento dei propri dati
personali, al fine di prendere parte al Concorso ed eventualmente alla premiazione, e
dunque anche l’autorizzazione a sottoporre le opere realizzate, oltre che ai Promotori del
Concorso, ai membri che andranno a comporre la giuria.
L’iscrizione comporta la piena accettazione del presente Regolamento e, accettando il
presente Regolamento, ogni autore consente l’utilizzo degli elaborati trasmessi per ogni
attività inerente lo svolgimento del Concorso senza nulla a pretendere.
Gli autori del soggetto rinunciano irrevocabilmente ad ogni e tutte le pretese, richieste,
azioni o rivalse nei confronti dei Promotori del Concorso e di eventuali altre persone a
qualsiasi titolo coinvolte nel Concorso, e li sollevano sin da ora da qualsiasi responsabilità
in merito.
Articolo 18
I diritti d’autore, sfruttamento ed utilizzazione economica di ciascun soggetto realizzato dai
partecipanti, che rientri o meno fra quelli premiati, rimangono di esclusiva titolarità degli
autori, ad eccezione dei diritti di pubblicazione e diffusione in tutte le forme, comprese in
via esemplificativa la stampa, pubblicazione, divulgazione e diffusione cartacea e/o
telematica, di cui al precedente Articolo 8, a cura di dei Promotori, anche sui siti web di
questi ultimi. Gli autori di ciascun soggetto premiato saranno liberi di accordarsi
eventualmente con i Promotori del Concorso ovvero con soggetti terzi interessati a
sviluppare un progetto cinematografico e/o televisivo e/o audiovisivo sulla base di tale
soggetto premiato, per definire i termini e le condizioni di una eventuale cessione dei
suddetti diritti sul soggetto. Nelle forme di lancio pubblicitario di eventuali opere tratte da
un soggetto premiato sarà fatta menzione del Concorso e dei vari Promotori.